Chi siamo

L’ANCIS nasce dall’idea del Dott. Mauro Piermarocchi, ex sottufficiale dell’Arma dei Carabinieri e della dott.ssa Valeria Lupidi, sociologa-criminologa, funzionario del Ministero dell’Interno e riunisce tra i suoi soci fondatori specifiche professionalità ricollegabili ai settori dell’intelligence e della sicurezza.

 

L’ANCIS è la prima associazione in Italia che vuole racchiudere al suo interno le varie categorie professionali non organizzate in ordini o albi che erogano servizi di consulenza sulla sicurezza a tutela di beni e persone, nonché investigazioni tendenti ad acquisire informazioni anche per conto di committenti.

 

Il suo obiettivo è la rappresentanza e formazione del profilo del consulente ed a tale scopo organizza corsi e seminari tematici al fine di fornire agli iscritti tutti gli strumenti pratici e concettuali per il corretto svolgimento della professione.

 

L’ANCIS dal 10 maggio 2019, è stata inserita nell’elenco delle associazioni professionali del Ministero dello Sviluppo Economico, ai sensi della legge n.4/2013 che ha riformato le professioni non organizzate in ordini o collegi.

 

L’elenco prevede tre sezioni e l’ANCIS è stata iscritta nella sezione:

Associazioni che rilasciano l’attestato di qualità e di qualificazione professionale dei servizi prestati dai soci.

 

Sono quelle associazioni che autorizzano i propri iscritti, o quanto meno una loro parte, ad utilizzare in tal modo il riferimento all’iscrizione.

 

Tra i ruoli che la legge individua per le associazioni professionali (articolo 2) e che l’ANCIS persegue, c’è quello di:

  • valorizzare le competenze degli associati e garantire il rispetto delle regole deontologiche per agevolare la scelta e la tutela degli utenti nel rispetto delle regole sulla concorrenza
  • Promuovere la formazione permanente dei propri iscritti e adottare un codice di condotta
  • Vigilare sulla condotta professionale degli associati e stabilire le sanzioni derivanti dalla violazione del codice di condotta
  • Rilasciare, su richiesta , l’attestato di qualità e di qualificazione professionale dei servizi prestati dai soci (legge 4/2013, artt. 4, 7 e 8). Tale attestato non costituisce comunque requisito necessario per l'esercizio dell'attività professionale.

 

L’ANCIS, a norma di legge, può autorizzare i propri iscritti ad utilizzare il riferimento all’iscrizione all’associazione come marchio/attestato di qualità e di qualificazione professionale dei propri servizi (a determinate condizioni) in presenza ei requisiti individuati dagli artt. 4 e 5 dalla legge.

 

Per le attività connesse all’associazione invitiamo a visionare periodicamente il nostro sito ed a seguirci sulla nostra pagina Facebook.

Curriculum Vitae

Valeria Lupidi

Gianandrea Serafin